Un Grande spettacolo

che odisseA

 

Finalmente è arrivato il 6 maggio: da quanto tempo aspettavo questo momento!

Mia mamma Federica è un insegnante di teatro, e pensate un po’ è venuta a fare teatro in classe nostra! E con lei c’era anche Marco che è un suo collega molto simpatico che fa l’attore. Già in quarta avevamo fatto ” Non abbiamo bisogno di maghi ” che era uno spettacolo itinerante in diversi spazi della scuola, ispirato a “Il mago di Oz”. Quest’anno invece abbiamo messo in scena “L’Odissea” e io interpretavo Atena, la dea della sapienza.

Abbiamo iniziato il laboratorio teatrale a novembre, in cui mamma, cioè la maestra, ci ha fatto fare dei giochi legati alla storia che poi si sono trasformarti nelle scene dello spettacolo. Poi è arrivato il momento di scegliere la parte: io volevo fare solo Atena! Mi piace perché aiuta Ulisse ed è l’ unico personaggio femminile che non si innamora di lui! Per fortuna ho avuto proprio quel personaggio. Subito dopo abbiamo iniziato le prove: che fatica! Appena sbagliavamo una virgola…mamma ci faceva riprovare tutta la scena da capo.

Finalmente è arrivato il giorno dello spettacolo, eravamo tutti eccitatissimi! Il liceo Morgagni ci ha prestato il suo teatro, che è gigante, tale e quale a un teatro vero! Già dalla mattina eravamo lì. Avevo le farfalle nella pancia: non capita tutti i giorni di fare una recita in un teatro così grande! Abbiamo cominciato subito a fare la prova generale ed è lì che mi sono accorta di avere la prima e l’ultima battuta del copione! Poi abbiamo mangiato il pranzo al sacco preparato dalla mensa (che non era molto buono) e ci siamo andati a  cambiare. Ed ecco che sono arrivati i genitori! Sono salita sul palco e ho iniziato a recitare. Parola dopo parola mi sentivo sempre più sciolta, come un nodo che piano piano si slega, e mi sono sentita la persona più felice della terra. Dopo lo spettacolo tutti ci hanno fatto i complimenti: a mamma, alle maestre ma soprattutto a noi bambini. Per me lo spettacolo è stato il più bello di sempre e mi sono divertita tantissimo.

Quando se ne sono andati tutti, mentre aiutavo a mettere a posto i costumi, ho pensato che dopo aver fatto questo, posso fare qualunque cosa!

Viola Ivaldi

Atena e giove

UN GRANDE SPETTACOLO

6 Maggio……….mi sveglio…..agitazione a mille:  La recita!!!! Maglietta bianca, leggins bianchi e scarpe bianche…………..si và.

“Girati!!! Nooo non è così, urlateeeee”

Iniziano le prove generali, al Morgagni, l’ansia che sale, il sudore che scende………

Prima di iniziare: Merda!!! Gridiamo tutti dandoci la mano……inizia lo spettacolo……si apre il sipario…..ecco si comincia:

Pietro sul piedistallo che inizia a parlare sicuro di sé e Viola che comincia a raccontare la storia di Ulisse………bravi, bravissimi!!

Io dietro le quinte emozionata dicevo: Oddio che scena c’è dopo???? (tormentando la maestra Francesca).

L’agitazione che avevamo io e i miei compagni era alle stelle!!!!!!! Però poi ci siamo calmati, per un attimo, guardando Luca che si agitava sotto l’ombrello di Polifemo facendoci ridere tutti.

La storia continua fino al momento in cui dovevo entrare io…….la maga Circe. Ecco che mi controllo prima il mantello e poi il cappello (il mio costume di scena !)…..per fortuna era tutto a posto!

Entro con le farfalle nello stomaco e la paura folle di sbagliare le battute!!!!!

Invece una volta iniziato a parlare, come d’incanto, la paura ha lasciato il posto alla consapevolezza di dover recitare la mia parte che avevo piu’ volte ripetuto a casa, a scuola, nei miei sogni facevo ormai parte dell’Odissea……………………

Ragazzi…. pero’ dopo che liberazione…..e’ finito ed e’ andato tutto bene……….ci possiamo rilassare finalmente!!!

Yeah….la recita e’ finita portandosi via tutta l’ansia…….ma che bella esperienza!!!

La rifarei altre 1000 volte!!!!!

Camilla Sterpi

 

 

Circe

Un grande spettacolo

Se questo è il risultato, la parola “mer…” bisogna dirla più spesso!

Il 6 maggio siamo andati al liceo “Morgagni”, dove abbiamo recitato “Che Odissea!” uno spettacolo che abbiamo realizzato con l’aiuto di Federica, la mamma di Viola, la nostra compagna di classe e di Marco, due attori del Teatro Viola.

Verso le 10.30 siamo usciti dalla nostra scuola Giorgio Franceschi per andare al Liceo Morgagni. Sono stato molto contento di aver recitato in quel teatro perché è molto più grande di quello della Franceschi e anche per il pubblico ci sono delle vere poltroncine da teatro e poi ha addirittura 2 quinte.

Verso le 15.00 sono arrivati i primi genitori , la mamma di Elisa si è affacciata ed Elisa ci ha subito avvisato! Una professoressa del Morgagni ha chiuso il sipario e ha fatto sedere i genitori sulle poltroncine.

Il mio cuore ha cominciato a battere a mille, riesco a sbirciare da un buco nel sipario e vedo il nostro pubblico che ci aspetta come dei fans. Si spengono le luci…

Si va in scena!

puci e pici

Le prove sono durate tantissimo, giorni e giorni a ripetere le stesse battute e poi la recita è durata solo pochi minuti, almeno mi è sembrato.

La mia parte preferita è stata quella insieme a Giorgia A., in cui interpretavamo due viaggiatori: Picci e Pucci, con le nostre battute abbiamo fatto ridere tutti i nostri genitori ed anche io mi sono divertito!

I costumi sono stati realizzati da Federica e da Fabiana, la mamma di Alessio , che l’ha aiutata. Noi, a casa, abbiamo realizzato un fiasco con cui Ulisse faceva ubriacare Polifemo per poi accecarlo.

Dietro le quinte eravamo tutti in tensione: parlavamo tra di noi e correvamo da una parte all’altra, eravamo tutti molto agitati e quando la recita è finita mi sono sentito meglio!

Alla fine dello spettacolo siamo saliti tutti sul palcoscenico e abbiamo fatto tutti un grande inchino come i veri attori. I nostri grandi fans, genitori e parenti, ci hanno applaudito felici!

Evviva!

                                                                                                                                                                           Andrea

 

ODISSEA SALUTI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...